Cubo di Rubik

Cubo di Rubick
Il Cubo di Rubik è stato inventato dallo scultore ed architetto ungherese Ernő Rubik ed è il giocattolo più venduto della storia (300 milioni di pezzi).

Giocatori

Si gioca singolarmente.

Strumenti

Un cubo snodabile le cui facce sono suddivise in caselle di differenti colori (6 colori in tutto). Il cubo originale ha 3x3 caselle (9) per faccia e può assumere 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili. Esistono anche versioni da 2x2, 4x4, 5x5 fino ad arrivare a 11x11 caselle.

Regole

Più che di regole si tratta di metodi risolutivi. Il più intuitivo, ma meno veloce rispetto ad altri, è il metodo a strati, che si sviluppa in 7 passi: croce, angoli primo strato, secondo strato, orientamento spigoli, orientamento angoli, permutazione spigoli, permutazione angoli.

Scopo

Lo scopo del gioco è di fare in modo che ogni faccia sia composta da caselle dello stesso colore.

Storia

Il primo prototipo fu fatto nel 1974, ma la prima vendita avvenne solo nel 1977. Nel 1982 furono vendute 100 milioni di copie, portando Rubick ad essere l'uomo più ricco d'Ungheria.

Varianti del nome

Cubo Magico.
/* regoledelgioco 336 x 280 */