Da asso ad asso

Da asso a asso
Simpatico gioco di carte dalle regoli semplici, adatto per adulti e bambini.

Giocatori

Si gioca da un minimo di due ad un massimo di sei giocatori.

Mazzo

Per giocare si utilizzano due mazzi di carte adatte anche per giocare a ramino, scala 40 e burraco composte da 108 unità.

Regole

All'inizio della mano di gioco il mazziere mescola le carte e le distribuisce, una alla volta, fino a che ogni giocatore dispone di cinque carte nella propria mano, e infine ne pone una scoperta accanto al mazzo. Il primo giocatore pesca dal mazzo una carta e contemporaneamente ne scarta una che ha nella propria mano oppure nel caso nel mazzo degli scarti sia presente la carta di cui ha bisogna può prendere quella. Il gioco ha come obiettivo il comporre una scala in ordine crescente (dall'asso al re di uno stesso seme di appartenenza) e per fare ciò si deve avere necessariamente a disposizione sin dall'inizio almeno un asso ed un due, oppure un asso ed un jolly. Mano a mano che il procedimento di pesca e scarto delle carte procede ogni giocatore attacca le carte cercando di completare la scala e, nel caso mancasse una carta di aggancio (ad esempio un 3 tra un 2 e un 4) egli potrà sostituirla temporaneamente con un jolly. Questa sostituzione non vale però per l'asso che deve sempre essere giocato come prima carta. Due giocatori possono costruire scale dello stesso seme contemporaneamente. Un giocatore in possesso di una carta mancante ad un avversario, il quale l'ha sostituita con un jocker, può cedergliela prendendosi il jocker. La scala si può concludere sia con un asso che con un jocker.

Scopo

Lo scopo del gioco è formare una scala di carte in ordine crescente dello stesso seme. (A, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, J, Q, K, A ).