Biglie

Biglie - foto di mat.teo
[ foto di mat.teo ]
Il gioco delle biglie è molto praticato sopratutto durante il periodo estivo da bambini e ragazzi sulle spiagge o nei cortili.

Giocatori

Si gioca solitamente uno contro uno, quindi per svolgere una partita a biglie bisogna essere in minimo due persone fino ad un massimo di dieci-quindici giocatori.

Strumenti

Le biglie, fondamentali per lo svolgimento del gioco, possono essere di diverso tipo. La biglia classica di terracotta, grezza o colorata, diametro di 10mm circa, creata appallottolando a mano la creta e cuocendola in forno, può essere di sfericità imperfetta e quindi creare molte varianti di traiettoria nel gioco. Le biglie di vetro sono invece tutte di sfericità quasi perfetta; molto pregiate sono gli esemplari in vetro smerigliato e di vetro trasparente molto pregevoli esteticamente. Le biglie di plastica, in uso dagli anni settanta, sono le più comuni. Diametro di 27 o 30 mm si comprano nelle cartolerie e sono formate da due emisferi, uno colorato l'altro trasparente, tra cui è inserito un dischetto di cartone rappresentante campioni dello sporto, auto o animali. Per giocare è bene poi essere all'aperto e disporre preferibilmente di sabbia o terra per creare la pista su cui far rotolare le biglie.

Regole

Il metodo classico per tirare la biglia si svolge appoggiando la biglia per terra e la si dirigendola verso il bersaglio colpendola con l'unghia del dito medio o dell'indice, che scatta dopo aver premuto il polpastrello del pollice. Questa operazione si svolge tenendo la mano appoggiata a terra o rasente ad essa. Esistono diverse varianti del gioco delle biglie. Le più conosciute sono:
  • biglie nel mucchio: si traccia un cerchio di diametro all'incirca di 30 cm. Tutti i giocatori pongono nel cerchio una biglia in modo da formare un mucchietto. Ogni giocatore a turno si mette in piedi vicino al mucchio e lascia cadere sopra di esso un'altra biglia. Se centra con il colpo il bersaglio e le biglie del mucchio si muovono cadendo da esso il giocatore che ha tirato le prende. Vince chi ha raccolto un numero maggiore di biglie quando è rimasta una sola biglia finale nel mucchio.
  • Biglie in circuito: questa è la variante più famosa e praticata del gioco. Prima di giocare si inventa un percorso da tracciare sulla sabbia decidendo se complicarlo con curve,salite e discese o lasciarlo semplice. Il primo giocatore parte tirando la propria biglia (meglio se di plastica), il secondo fà lo stesso cercando di raggiungere la prima biglia e così via per tutti i giocatori in una gara ad inseguimento. Vince chi arriva per primo al traguardo.
  • Biglie ad inseguimento: in questa variante si traccia sul terreno o sabbia una linea di partenza. Da questa linea il primo giocatore tira la propria biglia. Il secondo tira a sua volta cercando di colpire la biglia dell'avversario. Se ci riesce, prende la biglia del primo giocatore, e riprende la propria. Così in successione ogni giocatore cercherà di colpire le biglie presenti sulla pista lanciate dai propri avversari per impossessarsene. Se non ci sono più biglie sul terreno, chi è di turno lancia la propria come se fosse il primo ad iniziare il gioco. Il gioco prosegue fino a che non ci sono più biglie. Si potrà aver deciso che ciascuno metta in gioco un numero preciso di biglie, uguale per tutti, ma non è una regola categorica.
  • Biglia a buche : Si scavano varie buche sul terreno. Ogni giocatore ha a disposizione un numero definito di biglie. Il totale viene distribuito nelle buche, in quantità calcolate e memorizzate. A turno, ciascuno tira verso le buche una biglia, stando sulla linea di partenza che viene tracciata a una certa distanza dalle buche. Se il giocatore riesce a far entrare la biglia in buca, prende le biglie che stanno in essa, e riprende la sua. Se ciò non accade si perde la biglia che verrà posta nella buca in cui si è fermata più vicina. Vince chi accumula un numero maggiore di biglie.

Scopo

Gli scopi del gioco della biglia sono svariati a seconda della variazione praticata. Riassumendoli posso concentrarsi nella categoria dell'arrivare per primi al traguardo e prendere il maggior numero di biglie durante il gioco.

Storia

Il gioco delle biglie ha testimonianze iconografiche in epoche antiche e in varie culture. All'Inghilterra Vittoriana risale però il periodo di massima fortuna di questo gioco praticato da adulti e bambini. Da noi questo gioco è considerato maggiormente un'attività per bambini più che per adulti. Negli anni '50 negli USA furono elaborate 31 regole per questo gioco in un gergo tecnico e specialistico. Opuscoli che si sono poi diffusi anche in Inghilterra e in Italia venduti insieme alle biglie.

1 thought on “Biglie”

Comments are closed.