Warhammer Fantasy Battle

Warhammer Fantasy Battle - foto di travestyalpha
[ foto di travestyalpha ]
Questo gioco rientra nella categoria dei wargame fantasy e si propone come un gioco di tattica e fortuna durante la sfida che vede contrapposti eserciti di creature di razze fantastiche. Mantenere e creare il proprio esercito di statuine diventa senza dubbio un hobby che coinvolge molti appassionati.

Giocatori

Il gioco necessita un minimo di due giocatori per poter esser intrapreso.

Strumenti

Il gioco si svolge sopra ad un tabellone plastificato abbastanza grande su cui vengono disposte le miniature dei vari eserciti. Queste miniature sono acquistate a parte dai giocatori (le originali sono della citadel mineatures) o possono essere addirittura di creazione artigianale. Gli eserciti principali sono: uomini lucertola, alti elfi, bretonniani, impero, kislev, nani, elfi silvani (per il bene), bestie del caos, conti vampiro, elfi oscuri, nani del caos, elfi e goblin, guerrieri del caos, demoni del caose shaven (per il male).

Regole

Ogni elemento dell'esercito ha un valore in punti quindi è necessario prima di iniziare la partita scegliere il punteggio massimo che le unità dell'esercito, sommate, possono raggiungere. Inoltre l'esercito deve essere composto da personaggi di grado di importanza diverso, non ad esempio tutti generali.Durante il gioco il primo partecipante dovrà in ordine dopo il tiro dei dadi compiere una delle seguenti mosse:
  • dichiarare le cariche
  • effettuare il movimento delle proprie truppe sul tabellone di gioco.
  • lanciare incantesimi tramite i maghi presenti nella truppa.
  • sparare con le unità che possono farlo (bersaglieri arcieri ecc).
  • combattere corpo a corpo con altre unità.
Al termine di queste mosse il turno passa al giocatore seguente.Il gioco prosegue fino alla fine della battaglia in cui un giocatore vincerà se:
  • distrugge l'esercito avversario
  • l'esercito avversario si arrende
  • terminano i turni di gioco disponibili (sei per partita)
  • se si supera il periodo di gioco pattuito, ad esempio le 3 ore (questa ipotesi si applica solitamente nei tornei).

Scopo

Lo scopo del gioco è molto semplice: sconfiggere l'esercito avversario o per resa o eliminando le sue unità.

Storia

Il gioco è nato nel 1983 in Inghilterra. La sua produzione è affidata alla Games Workshop che ha contribuito alla sua diffusione in tutto il mondo. Da questo gioco sono stati tratti anche diversi videogiochi come Warhammer: Shadow of the Horned Rat, il suo seguito nel 1998 Warhammer: Dark Omen e il recente Warhammer: Mark of Chaos. Sono stati creati anche MMORPG online. A questo universo di giochi è stata dedicata anche una rivista “ White Dwarf” edita dalla stessa Games Workshop