Risiko! Più

Risiko Più - foto di Solstizio
[ foto di Solstizio ]
Espansione del classico Risiko! è un gioco dalle meccaniche semplici e dalle combinazioni intriganti tipiche del gioco di strategia.

Giocatori

Si gioca dai tre ai sei giocatori.

Strumenti

La confezione di gioco è composta da: 1 tabellone, 6 gruppi di armate in 6 diversi colori, 6 fortezze, 6 vessilli, 1 mazzo di carte (12 rinforzi, 7 spie, 8 generali, 6 Ammiragli, 8 Marescialli e 7 Diplomatici), 1 nave ed il regolamento.

Regole

Ad ogni giocatore viene assegnato casualmente un impero che viene occupato con una armata per territorio e sul quale viene piazzata la fortezza. I giocatori piazzeranno a turno una armata per ogni territorio rimasto libero e successivamente, occupati tutti i territori, piazzeranno le rimanenti armate a gruppi di 5. Ogni giocatore segnerà su un foglio di carta il nome di un territorio dal quale potranno, nelle fasi successive del gioco, partire le armate nascoste. Le armate nascoste possono essere piazzate in qualsiasi momento della partita ma solamente se il territorio è occupato dalle proprie armate. Vengono distribuite tre carte ad ogni giocatore. Esse sono suddivise in :
  • Rinforzi: queste carte consentono di aumentare le armate da collocare su uno o più dei propri territori
  • La Spia: con questa carta si possono "spiare" tutte le carte in mano a un giocatore avversario, per poi eliminargliene una a scelta
  • Il Generale: si utilizza solo in attacco, e aumenta di 1 il punteggio più alto ottenuto coi dadi. Potete giocarla in qualunque momento prima di annunciare con quante armate volete attaccare, ma una volta giocata non può più essere ritirata fino alla conclusione dell’attacco stesso
  • L’Ammiraglio: permette di attaccare con la Nave ammiraglia un territorio nemico sul mare. Potete giocarla una volta soltanto per turno ed esclusivamente per attaccare, ma una volta giocata, non può più essere ritirata fino alla conclusione dell’attacco
  • Il Maresciallo: questa carta si gioca solo in difesa e aumenta di 1 il punteggio più alto ottenuto coi dadi
  • Il Diplomatico: si utilizza per imporre ad un altro giocatore una tregua. Giocate questa carta o queste carte contro uno o più giocatori avversari, prima di sferrare il primo attacco del vostro turno.
Dopo la distribuzione delle carte inizia il vero e proprio turno di gioco diviso in fasi: 1. Prendere le armate di rinforzo 2. Pescare le carte fino ad averne tre 3. Giocare una o più carte 4. Attaccare 5. Spostare le armate Le armate di rinforzo vengono prese secondo le seguenti regole: 2 per ogni vessillo avversario conquistato, 4 per ogni blocco di territori indipendente occupato, 6 per ogni Impero occupato interamente, 15 se si controllano tutte e tre le zone indipendenti ed un numero variabile da 3 a 14 se si gioca la carta rinforzi. Un attacco consiste in una o più battaglie combattute coi dadi. Lo scopo di un attacco è quello di conquistare un territorio, avendovi sconfitto tutte le armate nemiche presenti. Le battaglie si svolgono in questo modo: l’attaccante comunica ad alta voce il territorio da cui parte l’attacco e quello attaccato. Se dimentica di fare questo, il difensore è autorizzato a "soffiare" 3 armatedal territorio da cui è partito l’attacco. Le armate distrutte durante le battaglie vengono ritirate dal tabellone e riposte nella scatola. Potete attaccare soltanto per conquistare un territorio nemico adiacente, ma dovete sempre avere almeno due armate sul territorio da cui sferrate l’attacco, in quanto un’armata resta sempre di presidio. Ogni battaglia può essere combattuta, sia in attacco che in difesa, da un massimo di tre armate. L’attaccante lancia un numero di dadi rossi pari al numero delle armate che vuole utilizzare; la stessa cosa fa il difensore con i dadi blu. I punteggi ottenuti coi dadi non si sommano mai. Quando i due giocatori hanno tirato i loro dadi, si confrontano i punteggi ottenuti secondo il seguente criterio: se i due giocatori hanno lanciato un solo dado, il punteggio più alto vince e il perdente ritira un’armata dal suo territorio. In caso di pareggio vince il difensore. Se invece è stato lanciato più di un dado a testa, si confrontano uno alla volta, il dado con il punteggio più alto dell’attaccante con quello più alto del difensore ed il confronto avviene per eliminazione progressiva del punteggio più basso. Vince chi riesca ad occupare e tre imperi oltre al proprio di partenza.

Scopo

Lo scopo è quello di occupare interamente 3 Imperi oltre al proprio.

Storia

Il gioco è nato come variante del più famoso Risiko, non ha avuto però il successo sperato.