HeroQuest

HeroQuest
HeroQuest rientra nella categoria dei giochi di ruolo da tavola, tentando di semplificare e di fissare alcune regole di altri giochi dello stesso genere (come Dungeons and Dragons) attraverso l'utilizzo di un tabellone di gioco e di personaggi fissi.

Giocatori

Fino a un massimo di cinque, uno dei quali svolge il ruolo del Mago Cattivo o Morcar.

Strumenti

Il gioco si avvale di un tabellone di gioco e di diverse miniature, dadi e carte.Le miniature rappresentano sia i quattro eroi principali (Barbaro, Nano, Mago, Elfo), sia i mostri controllabili dal Morcar, come Gargoyle o Orchi. I dadi sono sia semplici dadi a sei facce, usati per indicare gli spostamenti dei personaggi, sia dadi speciali utilizzabili per i combattimenti. Le carte indicano elementi speciali come gli incantesimi utilizzabili da due personaggi (il Mago e l'Elfo) sia altri imprevisti come trappole, equipaggiamenti o tesori.

Regole

Durante la preparazione del gioco, il Morcar decide un'avventura dal manuale, dal quale sono indicati sul tabellone la posizione di muri, porte, mostri, trappole e tesori, così come lo scopo raggiunto il quale la partita sarà conclusa.Gli altri giocatori scelgono tra i quattro eroi a seconda delle loro caratteristiche (il Barbaro ha maggiore forza fisica, il Nano maggior difesa e abilità nel trovare le trappole, il Mago una grande abilità magica e l'Elfo una media tra tutti).Allora, il Morcar legge la storia di introduzione ed espone lo scopo da raggiungere, e il gioco comincia con il giocatore alla sinistra del Morcar. Durante il proprio turno, l'Eroe può muoversi (tirando i dadi) prima o dopo aver deciso di svolgere un'attività a sua scelta tra combattere o lanciare una magia contro uno dei mostri al servizio del Morcar, oppure cercare una trappola o un tesoro.Durante il combattimento viene utilizzato lo speciale dado sia dall'Eroe che dal Morcar, responsabile in quel momento del mostro coinvolto, e il risultato dipende anche dalle differenti abilità dei due contendenti (il danno si stabilisce sottraendo al risultato di attacco da parte di uno dei due il risultato di difesa raggiunto dall'altro).Le magie possono essere scagliate dal Mago o dall'Elfo (all'inizio della partita il Mago sceglie tre incantesimi tra i quattro disponibili e l'Elfo uno. Qualora sia il Mago che l'Elfo siano in gioco, la distribuzione degli incantesimi si svolge così: il Mago ne sceglie uno, l'Elfo ne sceglie un altro e poi il Mago prende i due rimanenti), e hanno funzioni sia offensive che difensive. Le trappole e i tesori possono essere cercati solo se nella stanza in cui il giocatore si trova non ci sono mostri. Qualora vengano trovati il Morcar dovrà mettere un segnalino nel punto corrispondente, permettendo ai giocatori in seguito di aggirarle o evitarle.

Punteggio

Come nella tradizione dei giochi di ruolo, i personaggi evolvono durante la storia. Alla fine di ogni missione i vari Eroi acquisiscono punti esperienza e possono tenere gli oggetti trovati nell'avventura anche durante le successive missioni.

Scopo

Scopo del gioco è quello di uscire dal dungeon prestabilito una volta raggiunto lo scopo della storia. Qualora tutti gli Eroi muoiano o escano dal dungeon senza aver raggiunto lo scopo, la vittoria va al Morcar.

Storia

Nato nel 1989 e distribuito dapprima in Europa e Australia, HeroQuest conosce un successo sempre maggiore, tanto che nel '90 viene distribuito in America del Nord e nel '92 vince l'Origins Award come miglior presentazione grafica di un gioco da tavola.Seguono diverse espansioni, versioni riviste, e persino tre romanzi dedicati al mondo di HeroQuest. Dopo un periodo di oblio, ultimamente sta tornando alla ribalta, tanto che le versioni originali possono raggiungere cifre da collezione strepitose.

Varianti del nome

Hero Quest.