Duel Masters

Duel masters - foto di CARMENPRICE
[ foto di CARMENPRICE ]
Duel Masters è un gioco di carte ognuna delle quali rappresenta dei personaggi appartenenti a diverse civiltà con diverse caratteristiche che duellano tra loro per determinare il più forte.

Giocatori

Si gioca uno contro uno o in tornei che coinvolgono fino a 10 giocatori.

Mazzo

Si usano le carte caratteristiche di Duel Masters che si acquistano nei negozi di giochi o nelle edicole specializzate. Ogni carta rappresenta un personaggio proveniente da diversi mondi.La civiltà del fuoco sono aggressive ma prive di arguzia ed hanno una grande fiducia in se stesse. Sono soddisfatte solo se riescono a schiacciare completamente i loro nemici e non hanno nessuna pietà. Sul campo di battaglia, esagerano con le armature e le armi, a tal punto che diventa impossibile riconoscere la creatura nascosta dentro la corazza.La civiltà delle tenebre si riconoscono facilmente dalle loro maschere e armature fatte di osso. I loro corpi sono sfigurati e deformi, con brandelli di carne in decomposizione a causa del gas tossico e delle malattie che infestano il loro mondo. Dopo aver vissuto nell'oscurità per così tanto tempo, quasi tutte le creature delle Tenebre sono completamente cieche. Un popolo sempre sotto il dominio di demoni. Grandi tiranni che comandano il popolo e attaccano le altre civiltà.La civiltà della luce è costituita da colonie che si trovano a mezz'aria, ricche di risorse e tecnologia avanzata. Hanno una severa organizzazione gerarchica: al vertice di questo sistema avanzato ci sono i Portatori di Luce. Il numero degli abitanti della Luce è limitato, rispetto alle altre civiltà, però ogni individuo ha capacità largamente superiori. Proprio come la loro architettura, molte creature hanno forme lucide e simmetriche, e aleggiano nell'aria tenendo strette le proprie armi. È la civiltà più potente di tutte,e' la più temuta dalle altre capace di distruggere le altre in un istante.La civiltà della natura possiede una società in cui vige la “legge del più forte”, e persino la Tribù Bestiale, la razza più evoluta, conosce solo un livello rudimentale di tecnologia. Per resistere alla opprimente forza di gravità di questo mondo, le creature della Natura hanno sviluppato dei muscoli straordinari. Inoltre ha molte carte che permettono di aumentare i propri mana che servono per evocare creature o utilizzare magie.Infine troviamo la civiltà dell'acqua i cui abitanti adorano la tecnologia. Preferiscono gli studi e la ricerca all'azione concreta, e, in caso di guerra, si affidano alle strategie e alla tattica, anziché ad attacchi diretti. Dominate dai Signori Cibernetici, molte creature dell'acqua hanno un chip inserito nel proprio corpo. Comunicano e si scambiano informazioni telepaticamente. Le creature dotate d'intelligenza superiore sono in grado di modificare la forma del loro corpo in funzione dell'ambiente circostante. Sono anche in grado di usare l'acqua del mare per plasmare armi, armature, vestiti, o mezzi di trasporto per la terra e il mare. E' la civilta meno potente e meno temuta.

Regole

Ogni giocatore all'inizio della partita prepara un mazzo di carte che deve partire da un minimo di 40 elementi.Egli pone poi davanti a sé le prime cinque carte del mazzo che andranno a costituire le carte scudo.Svolta questa operazione pescherà altre cinque carte dal mazzo avendo cura di non farle vedere al proprio avversario. Tramite conta si deciderà poi colui che darà inizio al gioco.La partita si divide in fasi ben determinate tra loro. In una prima fase si pesca una carta, nella seconda si può mettere una carta nella zona del mana, nella terza si possono evocare mostri o magie; per farlo si deve possedere mana sufficiente nella zona del mana. Il costo in mana di una carta è segnato in alto a sinistra di essa.Nella fase cruciale del gioco si arriva all'attacco della carta dell'avversario cercando di distruggere i suoi scudi. L'esito dell'incontro sarà definito dalle capacità di ogni singolo mostro giocato e dalle abilità speciali da esso possedute.

Punteggio

Ogni carta personaggio ha un punteggio definito che ne identifica le peculiarità di attacco o difesa.

Scopo

Lo scopo del gioco è quello di eliminare almeno 5 carte avversarie vincendo gli scontri diretti.

Storia

Il gioco prende origine dalla serie omonima di manga e fumetti molto diffusa in Giappone. La produzione è affidata congiuntamente dalla Wizard of the Coast, Shogakukan e Mitsui e C.